Ansia da lavoro: 10 consigli per gestire l'ansia sul lavoro

Salta a: Impara i nomi Chiedere aiuto Evita i triangoli Imposta scadenze Usa un linguaggio neutro Resta in contatto Non trascinare gli altri verso il basso inizia a parlare Concentrati sui fatti Utilizza le risorse



L'ansia da lavoro può influire drasticamente sulla qualità della tua vita e lasciarti il ​​conto alla rovescia dei minuti fino alle cinque in punto. Circa tre persone su quattro con stress o ansia nella loro vita affermano che interferisce con la loro vita quotidiana e il posto di lavoro non fa eccezione. L'ansia può influenzare le prestazioni sul lavoro, la qualità del lavoro, le relazioni con i colleghi e le relazioni con i supervisori. E se hai una diagnosi disturbo d'ansia , allora queste sfide potrebbero rivelarsi ancora più difficili.

Le persone riferiscono che le scadenze e il rapporto con le persone difficili sono le principali cause di stress da lavoro.1Il conflitto sul posto di lavoro susciterà molte reazioni diverse. Alcune persone amano il dramma, mentre altri preferiscono nascondersi sotto le loro scrivanie fino a quando il trambusto non si placa. Indipendentemente dal fatto che tu riesca o meno a vivere il conflitto, la mancanza di una comunicazione efficace sul lavoro può causare un po' di ansia. Quando diverse persone in ufficio sono visibilmente affette da ansia, il livello di stress può sembrare quasi contagioso. Le persone iniziano a perdere più lavoro, la qualità del lavoro diminuisce e i colleghi iniziano a spettegolare o a sfogarsi piuttosto che a lavorare insieme per risolvere i problemi. Le persone smettono di parlarsi, iniziano a raccogliere montagne di lamentele e l'ambiente può diventare addirittura tossico.





Il primo passo per gestire l'ansia da lavoro è costruire un piano di benessere personale. Se dormi adeguatamente, mangi sano, fai esercizio fisico e ti impegni in attività sociali al di fuori del lavoro, le probabilità di ridurre l'ansia sul posto di lavoro sono molto maggiori.

Ma ridurre l'ansia sul posto di lavoro richiede più di esercizi di consapevolezza o una lezione di yoga ogni tanto. Devi anche esaminare come funzioni nel sistema di lavoro e come ti rapporti con gli altri. Ti nascondi dal tuo capo? Parli con il tuo collega nel cubicolo vicino? Aspetti a parlare finché non ribolle di rabbia o scoppia a piangere? Ci sono alcune semplici strategie che puoi iniziare a esaminare e mettere in pratica per aiutarti ad arrivare al lavoro più calmo e non portarti a casa le preoccupazioni. Oltre a cercare un aiuto professionale per gestire l'ansia, puoi utilizzare queste strategie interpersonali per ridurre l'ansia generale in ufficio e aiutarti a rimanere calmo, concentrato e produttivo. Diamo un'occhiata ad alcuni.



Conosci il nome di tutti

Avere un solido rapporto uno a uno con le persone in ufficio rende più facile affrontare i problemi con l'individuo originale piuttosto che spettegolare o sfogarsi con gli altri. Questo inizia conoscendo i nomi delle persone e le loro responsabilità. Se dimentichi il nome di una persona, non vergognarti a chiederlo di nuovo. Non è mai troppo tardi per iniziare a costruire relazioni più solide in ufficio.

Chiedere aiuto

Quando il lavoro è frenetico, diventa fin troppo facile dire di sì anche quando non capisci come fare qualcosa. Ma il disagio di chiedere aiuto o chiarimenti ne vale la pena a lungo termine e può ridurre l'ansia generale riguardo alle responsabilità. Chiedere aiuto comunica anche ai tuoi superiori che ti interessa davvero fare un buon lavoro.

Evita i triangoli

Molti luoghi di lavoro si basano sul pettegolezzo sui colleghi o sullo sfogo sugli altri. Sebbene ciò possa fornire sollievo o intrattenimento temporaneo, serve solo ad accumulare tensione e stress. Puoi quasi sentirlo fluttuare nell'aria quando un ufficio è pieno di questo tipo di negatività. Legare con qualcuno parlando di una terza persona si chiama triangling ed è un modo malsano per gestire l'ansia da lavoro. Esempi di triangoli potrebbero includere spettegolare su una terza persona, criticare qualcuno alle sue spalle e usarla come capro espiatorio.

Anche se potresti essere tentato di sfogarti con un collega, pensa a come puoi mantenere il problema tra te e la persona con cui hai un conflitto. Sebbene all'inizio possa essere difficile, puoi ridurre la tua ansia avvicinandoti alla persona e comunicando i fatti della situazione. Dì loro che vorresti raggiungere una soluzione e sei motivato a creare un ambiente di lavoro aperto e onesto. Se sei un datore di lavoro o un supervisore, considera come puoi incoraggiare i dipendenti a risolvere i conflitti tra loro e avvicinarti onestamente se hanno un problema con la tua leadership.

può masturbarsi ridurre l'ansia?

Imposta scadenze oneste

Le persone ansiose a volte accettano scadenze e tempistiche che sanno di non poter rispettare. Spesso è meglio essere onesti in anticipo che chiedere scusa in seguito. Non tutte le scadenze sono negoziabili, ma ti risparmierai ore di ansia se puoi essere onesto in anticipo e lavorare a un ritmo gestibile. E se finisci il lavoro in anticipo, questo ti farà sembrare ancora migliore.

Usa la lingua neutra

Imparare a usare un linguaggio neutro e calmante in ufficio può aiutare a ridurre l'ansia di tutti al lavoro. I disaccordi sono più gestibili quando inizi una dichiarazione con 'Ecco cosa sto pensando' e finisci con 'Cosa stai pensando?' Ciò consente alle persone di sentirsi come se avessero input e le rende più propense a sentire quello che stai dicendo. Domande come, cosa potremmo fare ciascuno di noi su questo problema? o Come possiamo evitare che questo accada in futuro? sono ottimi anche per la risoluzione dei problemi.

Resta in contatto

È istinto umano evitare o interrompere il contatto con le persone che ci mettono a disagio, e il posto di lavoro non fa eccezione. Forse smetti di rispondere alle email a cui non sai come rispondere. O forse eviti la sala relax dopo aver avuto un disaccordo con un collega prepotente. Forse provi a passare il giorno prima che il tuo capo possa sorprenderti con una domanda. Il problema con l'elusione è che è solo una soluzione molto temporanea. Quella sensazione di torsione allo stomaco o altri sintomi di ansia da lavoro peggioreranno solo nel tempo più usi la distanza come un modo per gestire il disaccordo, la confusione o altre emozioni difficili.

Il contatto è un muscolo che devi flettere per renderlo più forte. Più affronti i problemi e la comunicazione frontalmente, meno ansioso ti renderà a lungo termine. I grandi leader hanno la capacità di mantenere il contatto con persone che hanno punti di vista o stili di lavoro diversi. Rimanere in contatto può anche aiutarti a migliorare nel dire di no a ulteriori responsabilità che ti rendono oberato di lavoro e meno efficace nel tuo lavoro.

Non trascinare gli altri verso il basso

Il dramma in ufficio può essere divertente a volte, ma alla fine rende l'ambiente più stressante e abbassa il morale. Prova a cambiare argomento quando le persone parlano male dei colleghi o del capo, o semplicemente trova un motivo per lasciare la stanza. Non rispondere a messaggi o e-mail che cercano di trascinare gli altri verso il basso.

Incoraggia le conversazioni di persona

Può essere incredibilmente difficile decifrare le emozioni e le intenzioni elettronicamente. Molta ansia sul posto di lavoro deriva dall'interpretazione errata delle e-mail o dall'attesa di avere notizie su un argomento difficile. Se un problema ti rende particolarmente ansioso, non aver paura di alzare il telefono o avere una conversazione di persona per chiarire le cose.

come essere prescritto xanax?

Concentrati sui fatti

La tua mente e le tue emozioni possono sentirsi spinte in molte direzioni diverse quando ti senti sovraccaricato, sottovalutato o frainteso. Il modo migliore per ridurre l'ansia è controllare la conversazione e ciò che viene comunicato. Prova a verbalizzare cosa sta causando specificamente la tua ansia e chiedi ad altre persone di condividere le loro opinioni. Quindi assicurati di esprimere come desideri che questo conflitto specifico venga risolto. Concentrati sui fatti della situazione e rimani nel presente. Questo probabilmente non è il momento migliore per tirare fuori le lamentele passate, non importa quanto possano sembrare rilevanti.

Sarai tentato di tirare fuori il tuo arsenale di lamentele quando ti senti reattivo, ma abbassare l'ansia non significa vincere. Si tratta di risolvere. Cerca di evitare esagerazioni emotivamente cariche che usano parole come sempre o mai. Inizia le tue frasi con affermazioni I, perché Tu suoni troppo accusatorio. Se sei preoccupato per una reazione volubile di un collega, prendi in considerazione la possibilità di avere un mediatore, di solito un rappresentante delle risorse umane, che si unisca alla conversazione.

Accedi alle risorse

Molti luoghi di lavoro offrono consulenza attraverso programmi di assistenza ai dipendenti (EAP) o possono collegarti alle risorse per la salute mentale nella comunità per aiutarti a gestire l'ansia. Anche se può essere intimidatorio parlare della tua ansia, quando ti assumi la responsabilità del tuo benessere, servi da modello per gli altri sul posto di lavoro.

Quando si costruiscono relazioni più solide, si migliora la comunicazione e si chiede aiuto, l'intero ufficio ne trarrà beneficio. L'ansia è sempre presente in una certa misura nella tua vita quotidiana, ma non deve interferire con il fare un buon lavoro e goderti la tua professione. Ricorda, sebbene l'ansia sia un'emozione spiacevole, è anche un'opportunità per te di crescere nella tua carriera. Più affronti l'ansia sul posto di lavoro piuttosto che scappare o semplicemente lamentarti, più significativo dovrà essere un fattore di stress per farti sentire fuori dal gioco.

Fonti dell'articolo
  1. https://www.adaa.org/workplace-stress-anxiety-disorders-survey
Ultimo aggiornamento: 24 febbraio 2020

Potrebbe piacerti anche:

Juuling e adolescenti: perché lo svapo è una tendenza pericolosa

Juuling e adolescenti: perché lo svapo è una tendenza pericolosa

'Come si sente un attacco di panico?' Come spiegare un attacco di panico a una persona cara

Ansia e fobia: sintomi, cause e trattamento

Ansia e fobia: sintomi, cause e trattamento

Ansia contro depressione: come dire la differenza

Ansia contro depressione: come dire la differenza

Sistemazioni in classe per aiutare il bambino ansioso a scuola

Sistemazioni in classe per aiutare il bambino ansioso a scuola

segni e sintomi del bipolarismo
Ansia da separazione nei bambini: come aiutare tuo figlio con il disturbo da ansia da separazione

Ansia da separazione nei bambini: come aiutare tuo figlio con il disturbo da ansia da separazione