Lotta con la gestione del tempo? Ecco cosa dice della tua salute mentale ...

Una persona

Tenere in ordine una lunga lista di attività e cose da fare può essere un mal di testa per chiunque, ma per alcune persone la difficoltà va oltre il semplice fastidio. Iniziare il lavoro ogni mattina può sembrare come litigare con un orso, e spesso quell'orso è la tua mente. No, il lavoro non sarà sempre facile (si chiamalavoroper un motivo), ma non è necessario che sia la rovina della tua esistenza quotidiana.



È importante capire cosa ti affligge la gestione delle attività. È stressante? Sei sopraffatto? Sei così pignolo da rimanere bloccato nei compiti per giorni? Quando la gestione delle attività si trasforma da un fastidio in una lotta quotidiana, fai un passo indietro ed esamina la tua salute mentale. Comprendere i blocchi che il tuo cervello sopporta durante l'orario di lavoro ti aiuterà, con l'aiuto di un terapista se lo desideri, a creare un piano di attacco.





Molte sfide per la salute mentale influenzano direttamente la capacità del tuo cervello di gestire efficacemente le attività. Identificare la causa aiuta a individuare la soluzione. Di seguito sono riportati alcuni dei principali fattori che contribuiscono alla gestione inefficace del tempo.

Sei stressato

Durante i periodi di stress, pensare alla tua lista di cose da fare ti fa sudare. Pianificare la giornata ogni mattina sembra un compito arduo. E interrompere il compito più piccolo, a volte anche piccolo come lavarsi i denti, richiede tutta la determinazione che puoi raccogliere.



C'è un motivo per cui le persone con ansia spesso lottano con la gestione del tempo: lo stress trasforma il tuo cervello in un mostro di preoccupazioni. Compiti facilmente realizzabili diventano impossibili montagne innevate. Presto, le tue giornate sono piene di comportamenti di evitamento e il mucchio di lavoro da fare incombe sempre più in alto.

Molte persone con disturbi d'ansia hanno difficoltà a gestire il proprio tempo in modo appropriato e lavorano con a terapista qualificato può aiutare a mitigare il problema. Ma a volte, il colpevole è meno grave. Rivedi i progetti su cui ti stai destreggiando: uno ti causa uno stress eccessivo? Forse è la tesina di 20 pagine per la tua classe più difficile o un rapporto sul budget di fine anno dovuto al tuo capo il mese prossimo. Se non riesci a toglierlo del tutto dal piatto, suddividilo nei suoi pezzi a misura di bambino e affronta prima le parti più facili.

Hai un disturbo dell'attenzione

Il disturbo da deficit di attenzione / iperattività (ADHD) non colpisce solo i bambini - circa 10 milioni di adulti ha l'ADHD. Se sei cresciuto negli anni '90 o prima, i funzionari e gli insegnanti potrebbero aver trascurato il tuo disturbo. Se a scuola non ti è stata diagnosticata alcuna diagnosi, potrebbe essere sorprendente ritrovarti a bussare alla porta di un terapista anni dopo.

L'ADHD influisce direttamente sulla tua funzione esecutiva, la parte del cervello che regola la gestione del tempo. Quindi non sorprende che la tua cattiva gestione del tempo possa essere un sintomo! La funzione esecutiva Circuito 'quando' determina la tua tempestività e capacità di elaborare i comportamenti in ordine sequenziale, ed è spesso ostacolata dall'ADHD.

Se soffri di una completa incapacità di concentrarti su un compito, considera di parlare con il tuo terapeuta di una possibile diagnosi. Strategie specializzate di gestione del tempo, come annotare pensieri che distraggono in un file taccuino dedicato 'Ci arriverò più tardi' , può aiutarti a spuntare le cose da fare e a raggiungere i tuoi obiettivi.

elisabeth kübler-ross credeva che quando una persona sta morendo di una malattia terminale, la depressione è:

Hai tendenze ossessive

Potresti pensare che il disturbo ossessivo-compulsivo si presta bene alla gestione dei compiti, ma non è sempre vero. Con casi gravi, i malati possono trovarsi intrappolati in un circolo vizioso, incapaci di passare da un progetto o un'attività fino a quando non hanno verificato una serie oscura di requisiti mentali. Se ti trovi intrappolato in questi cicli, parla con a terapista per ottenere l'aiuto che meriti.

Il disturbo ossessivo compulsivo può anche manifestarsi in modi più piccoli, ma ugualmente distruttivi. Forse sei iper-concentrato nel mantenere la tua scrivania in perfetto ordine in modo da poterti concentrare meglio. Oppure la tua mente si preoccupa dell'idea di essere licenziato, così tanto che non puoi portare a termine il lavoro. Questi pensieri invadenti potrebbe non sembrare un disturbo ossessivo compulsivo 'tradizionale' come viene rappresentato nei libri e nei film, quindi è comprensibile se non riesci a collegare i punti.

Sei depresso

Ti senti giù di morale? Eliminare le attività dalla tua lista di cose da fare potrebbe essere l'ultima cosa che hai in mente. Quando stai lottando per sentirenulla, probabilmente non ti preoccupi troppo delle conseguenze di saltare la scadenza per il tuo prossimo grande compito. La depressione è una delle più comuni disabilità , ma non deve tenerti congelato.

Se ogni giorno sembra uno slog, il lavoro potrebbe essere l'ultima cosa che vuoi fare. E non dovresti sforzarti di superare il dolore solo per soddisfare un capo, ma questo non significa che non dovresti cercare di trovare una soluzione che si adatti a te e al tuo stile di vita. Parla con un terapista autorizzato, che può aiutarti a identificare le strategie per avere successo nonostante la tua depressione. Riconoscendo la tua malattia (eèuna malattia) fa molto per curarla.

Le lotte per la salute mentale possono sembrare spaventose, ma con il tempo e non devono ostacolare la tua vita lavorativa. Identificare la causa principale dietro le tue lotte con la gestione delle attività significa che tornerai a buttare giù le tue attività come Muhammad Ali abbastanza presto.