L'autostima sessuale è qualcosa di più del semplice sesso. Ecco perché

donna in piedi da sola sul ponte in riva al lago

Quanto segue è destinato ai lettori 18+



Siamo stati tutti lì - finalmente connettendoci con una persona che ci struggevamo per mesi - provando l'euforia, il desiderio, la devastazione. Indipendentemente dalla qualità del sesso stesso, in quel momento ci sentiamo desiderati, desiderati e ricercati. Ma poi cosa?

Cosa succede quando ti fantasmi o ti comunicano che non è la soluzione migliore? E se, dopo un appuntamento a lungo termine, desiderassero fare sesso meno spesso?





a cosa serve il farmaco klonopin?

La nostra cultura ci alimenta idee limitate sull'autostima sessuale, spesso includendo una sorta di concetto oggettivo di sex appeal, bellezza, attrattiva. C'è il fascino dell'inseguimento. Tuttavia, quando i progressi sessuali si interrompono, lo percepiamo come un riflesso della nostra mancanza di questi tratti, scarsa autostima, desiderabilità o abilità.



Questa è una trappola comune nelle relazioni: spigolare il nostro senso di autostima sessuale da quelle indicazioni che gli altri desiderano per noi.Se solo la persona per cui ho una cotta per me mi scrive un complimento per la foto sexy che ho inviato, o il mio partner cerca di fare sesso con me, allora dovrei sentirmi desiderato e prezioso.Questo schema ci prepara per un dolore incredibile quando gli altri non soddisfano le nostre aspettative o speranze. In particolare in relazione al sesso e al desiderio, la nostra incapacità di controllare o prevedere la disponibilità o il desiderio del nostro partner / amante / cotta può creare angoscia e riflessioni negative su di sé.Non sono abbastanza attraente? Al momento stanno facendo sesso o stanno inseguendo qualcun altro? Sono cattivo con il sesso?

a cosa serve il farmaco klonopin?

La risposta a tutte queste domande è no, in parte perché i motivi per cui qualcuno potrebbe non rispondere nel modo che vogliamo potrebbero non avere nulla a che fare con noi. Possono essere impegnati, interessati ad altre persone, alle prese con la propria desiderabilità o malattia mentale o affrontare le ferite relazionali passate. Anche se tutti preferiremmo una comunicazione chiara su questi motivi, un partner potrebbe non essere pronto a spiegare.

ho un disturbo ossessivo compulsivo?

Sentirsi fuori controllo è uno dei fattori più ansiogeni emozioni da elaborare e che possono precipitare in una spirale viziosa verso il basso di autocritica, biasimo e odio. Eppure, inerente all'impegno nelle relazioni interpersonali è l'incertezza della scelta personale, l'oggetto del diritto del nostro desiderio di decidere cosa vuole, quando e come.

Disconnettere la nostra autostima come essere sessuale dalla convalida degli altri inizia con il trovare conforto e fiducia nel nostro sé sessuale.

Può sembrare strano, ma la sessualità esiste dentro di te, non solo quando ti impegni con gli altri in atti sessuali. Prima di incontrare un altro insieme di genitali, possediamo il nostro unico sé sessuale, pieno di potenziale piacere ed esplorazione. Quanto ti senti a tuo agio con il tocco personale e l'esplorazione? Come sarebbe trovare prima tutti i modi in cui ti piace essere toccato e soddisfatto?

Lo stomaco di questa incertezza inizia con il districare la nostra autostima dalle azioni degli altri nella nostra vita. Da lì possiamo sentirsi più sicuri dall'interno . Ecco alcune strategie da mettere in pratica e promemoria da tenere a mente.

  1. Ricorda che sei il tuo migliore amante, partner e amico: sei la prima fonte di conferma che sei desiderabile, sexy e degno di amore e affetto.Questo è particolarmente importante quando hai difficoltà a uscire con qualcuno o stai lottando con la solitudine. La mancanza di un partner sessuale non riflette la tua mancanza di desiderabilità per l'autostima sessuale. Esercitati a dimostrarlo.
  2. Quando interagisci con gli altri, cerca di cercare partner desiderosi di esplorare e crescere con te attraverso l'espressione sessuale.Trova partner che onorano e nutrono tutte le parti di te, che si immergono con eccitazione, desiderosi di capire modi per darti piacere e apprendere nuovi modi per creare energia sessuale. Questi tipi di partner supportano la persona che sei, incoraggiano l'indipendenza personale e il gioco sessuale, mentre apprezzano il tempo che puoi trascorrere insieme. A volte potresti aver bisogno di rafforzare questi tratti in un'altra persona confini chiari e comunicazione . Ad esempio, questo può accadere affermando che il tuo piacere è importante e chiedendo quello che vuoi, continuando il tempo di auto-piacere e insegnando loro i modi in cui ti piace essere toccato.
  3. Ricorda di identificare quando il sesso viene utilizzato come strumento per controllare, danneggiare, sminuire o soggiogare l'autostima personale.Sebbene non sia sempre intenzionale, a volte il linguaggio intorno alla proprietà e alla fedeltà nel sesso può avere un impatto sulla libertà personale e sull'autostima. Quando crediamo che il nostro partner 'possieda' il nostro sesso, in parte a causa di accordi relativi alla monogamia, questo esacerba l'idea che siano i guardiani del nostro sé sessuale. A volte i partner traggono vantaggio da questo accordo e può usare il sesso come strumento per manipolare o influenzare il tuo comportamento, o richiedere che apporti modifiche come radersi alcuni peli del corpo, perdere peso o provare nuove pratiche sessuali. Questi cambiamenti non sono necessariamente negativi, ma quando il sesso è subordinato alla conformità, è più difficile sentirsi autonomamente degni e accettati.

In definitiva, sei più del desiderio di qualcuno per te, della tua capacità di accedere all'espressione sessuale con un partner o del ruolo che svolgi come partner sessuale. Il sesso in coppia è un bonus, la glassa sulla torta non è la componente essenziale della tua autostima sessuale. Esercitati a essere nel momento ea trovare gioia nella connessione fisica con gli altri, pur mantenendo la convinzione interna di essere sempre prezioso e degno di ricerca, piacere e affetto. Perchè tu sei.